Riuscire a riposare bene soprattutto durante il primo trimestre di gravidanza potrebbe risultare essere un'impresa a dir poco ardua. Tutto merito delle tempeste ormonali e dei cambiamenti fisiologici a cui il corpo delle future mamme sta andando incontro. Non deve sorprendere più di tanto, quindi, se durante i primi tre mesi si soffre di sonnolenza durante il giorno e se, di notte, si ha difficoltà ad addormentarsi. L'importante è non disperare e mettere in pratica alcuni semplici consigli in grado di garantire ugualmente un riposo soddisfacente alle future mamme.

Sonnellini diurni

Durante i primi tre mesi di gravidanza gli alti livelli di progesterone spingeranno le future mamme a riposare durante il giorno rendendo loro difficoltoso il sonno durante la notte. Per ovviare a quel senso di stanchezza tipico della gravidanza è consigliabile riposare ogni qual volta se ne sente la necessità, soprattutto durante il giorno in modo tale così da compensare l'insonnia notturna. L'importante è cercare di non addormentarsi nel tardo pomeriggio per evitare di interferire con il riposo notturno.

La giusta posizione

Gli iniziali cambiamenti fisici rischiano di rendere difficile addormentarsi. Trovare la posizione più comoda, soprattutto se si è abituate a riposare a pancia in giù, potrebbe non essere semplice. E' giunto finalmente il momento di cambiare abitudine e di prediligere il fianco sinistro durante il sonno. Questa posizione, infatti, promuove il flusso di sangue e, di conseguenza, l'apporto di sostanze nutritive verso il tuo bambino e l'utero. E' consigliabile adagiare la testa e le spalle su due cuscini o posizionarne uno tra le ginocchia in modo tale da riuscire a sostenere bene la zona lombare.

Non bere molto di sera

L'utero in espansione sottopone già la vescica di una futura mamma a molta pressione per cui si potrebbe sentire spesso la necessità di recarsi in bagno durante le prime ore della notte. Per ridurre la frequenza di queste incursioni, bisognerebbe bere molti liquidi nelle ore diurne per poi diminuirne gradualmente la quantità  durante la sera, ed espletare d'abitudine le proprie necessità fisiologiche prima di sprofondare tra le lenzuola.

Per evitare i morsi della fame

Per evitare che i morsi della fame vi tengano sveglie durante la notte, è sufficiente consumare uno spuntino leggero prima di scivolare tra le lenzuola. Tra le scelte consigliate vi sono latte caldo e cracker integrali o mezza banana accompagnata da una manciata di mandorle. Se, invece, si soffre di nausea meglio optare per dei semplici cracker prima di andare a letto.

La temperatura ideale

La temperatura corporea di una futura mamma è costantemente alta. La sensazione di calore potrebbe rendere difficoltoso addormentarsi durante la notte. Per evitare di incorrere in questa problematica, indossate biancheria da notte leggera, spegnete i termosifoni e, soprattutto, aprite una finestra. Non preoccupatevi troppo del vostro partner, siete voi ad aver bisogno di una temperatura ideale per riuscire ad addormentarvi. Non superate mai i 15 - 19 gradi.  Anche un ventilatore potrebbe fare al caso vostro. Non solo riesce a mantenere la pelle fresca ma il rumore bianco da esso sprigionato contribuirà a conciliare il sonno perduto.

PRODOTTI DORMIDEA